Odontoiatria conservativa

A seguito di eventi patologici (carie) o traumatici una parte più o meno estesa di tessuto dentario può essere persa. A seguito di ciò, per evitare la progressione del processo carioso o un’ulteriore frattura, o anche per motivi estetici, l’anatomia del dente viene ripristinata con l’utilizzo di materiali da otturazione che aderiscono alle superfici sane residue dell’elemento.

La sintomatologia in presenza di carie è variabile, e dipende dall’estensione del processo carioso ma anche dalla percezione della singola persona. In particolare nelle fasi iniziali non vi è in genere alcuna sintomatologia, e pertanto le visite di controllo periodiche (supportate dall’ausilio radiografico se necessario) sono fondamentali per la prevenzione e una diagnosi precoce che favorisca un approccio più conservativo.

Tre7
Simone Ferraro
Share by: